Call us: {{PHONE}}

Bambini


  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button

Un bambino ha piccole mani, piccoli piedi
ma non per questo piccole idee...
di B. Alemagna

Bambini

Attività
Attività di gruppo, bambini, giochi divertenti, arte
Il gioco è il primo strumento educativo di sperimentazione e apprendimento al Nido dell'Orsa quale attività sociale di scambio è il mezzo attraverso cui i bambini conoscono, scoprono, agiscono e comunicano.
L’articolazione delle attività è scandita in base all’età dei bambini ed ai diversi stili/ritmi di apprendimento: questo significa organizzare e proporre al bambino le esperienze tenendo conto del suo livello globale di sviluppo
Secondo le aree d’esperienza le principali attività proposte sono:
Aree d'esperienza Obiettivi Attività proposte
Motoria Conoscenza del proprio corpo e sviluppo graduale delle competenze motorie (gattonare, camminare, correre, saltare...) Giochi psicomotori- Percorsi - Giochi di movimento - Costruzioni, puzzle, incastri - Canzoni, danze, musica
Sensoriale Scoperta, stimolazione e sviluppo delle capacità sensoriali attraverso l'uso di materiali diversi Manipolazione (pasta di pane, pasta modellante, creta) Travasi (acqua, polenta, ceci, riso soffiato,ecc) Laboratori sensoriali Gioco euristico - Sabbiera
Grafica- pittorica Sostegno promozione delle capacità rappresentative e sviluppo della creatività Pittura (con le dita, rulli, spugne, pennelli, acquarelli) Disegno libero e guidato con materiali diversi (pennarelli, matite, gessetti, pastelli) Collage con materiali diversi (carta, stoffa, pelle, ecc)
Narrazione drammatizzazione Promozione dello sviluppo del linguaggio e delle capacità comunicative, sostegno dell'area relazionale Lettura guidata e libera – Narrazione - Burattini Gioco simbolico - Travestimenti
Le attività sopracitate vengono proposte giornalmente in situazioni di piccolo gruppo per favorire l'insorgere di relazioni significative, per permettere agli educatori un'osservazione attenta e un rapporto individualizzato con i bambini e per facilitare l'espressione del singolo e la condivisione degli apprendimenti. La composizione dei bambini può essere sia per gruppi omogenei per età (per favorire il crearsi di relazioni significative tra i bambini) sia per gruppi eterogenei (quali occasioni di stimolo per i più piccoli e opportunità di sviluppare, nei più grandi, funzioni di protezione e tutoraggio).
Nell'ambito della programmazione educativa accanto alle attività guidate assume una funzione rilevante il gioco libero. In esso il bambino misura e sperimenta autonomamente tutte le sue competenze privilegiando, di volta in volta, la relazione individuale o di gruppo o ricercando l'adulto.
Per il gruppo dei più grandi sono previste attività sul territorio circostante, al fine di dare la possibilità di attingere direttamente agli stimoli proposti dalla realtà e rielaborarli liberamente. A fine anno per i bambini dell'ultimo anno viene organizzata,una gita scolastica, un sabato tra maggio e giugno, per premettere la presenza di tutto il personale educativo al fine di far vivere un'esperienza di autonomia e crescita ai bambini esterna al nido, senza la presenza dei genitori.
Share by: